FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Roma Pride, migliaia in piazza nella Capitale per la "resistenza arcobaleno"

Presenti anche Emma Bonino, Susanna Camusso e Maurizio Martina

Migliaia di persone hanno sfilato per le vie della Capitale per il Roma Pride, la manifestazione per l'orgoglio e i diritti del mondo omosessuale, quest'anno nel segno della "liberazione continua", ispirata dai valori della Resistenza e della Costituzione. Presenti anche il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, Emma Bonino, la segretaria della Cgil, Susanna Camusso, e il segretario reggente del Pd, Maurizio Martina.

Roma Pride, migliaia in piazza per la "resistenza arcobaleno"

"Brigata Arcobaleno, la liberazione continua". Con questo motto il corteo arcobaleno, (per gli organizzatori mezzo milione di persone) ha sfilato per la vie di Roma colorando di musica la Capitale. Una manifestazione partita alle 15 da Piazza della Repubblica per chiedere uguali diritti per tutti i cittadini. Una giornata che arriva dopo le dichiarazioni del ministro della Famiglia Lorenzo Fontana, secondo cui "per la legge non esistono le famiglie arcobaleno".

La comunità Lgbtqi ha percorso le vie della Capitale accompagnata da due testimonial d'eccezione: i partigiani Tina Costa di 93 anni e Modesto 92 anni, che hanno partecipato alla liberazione dell'Italia dal nazifascismo. 

"La battaglia per i diritti civili non si può e non si deve fermare - ha detto il Pd - siamo orgogliosi di avere promosso e conseguito l'obiettivo fondamentale di una legge sulle unioni civili nella scorsa Legislatura, ma siamo anche convinti della necessità di continuare ad impegnarci per sostenere ed affermare la piena uguaglianza tra le persone nella società e nel dibattito pubblico".

Per Bonino "il clima che si respira non è proprio propizio alle aperture verso le diversità. Ho cercato di attirare attenzione su questi temi che sono stati sottovalutati. Reagiamo almeno adesso".

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali