FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Roma, nuova denuncia per furto aggravato per le gemelle attrici di “Come un gatto in tangenziale”

Questa volta la vittima è un'anziana signora a cui è stata rubata la carta di credito. Le donne le hanno sottratto oltre 1.300 euro

Non hanno perso il vizio del taccheggio neanche nella vita reale. Alessandra e Valentina Giudicessa, che hanno interpretato le gemelle malate di shopping compulsivo nel film Come un gatto in tangenziale, sono state nuovamente fermate per furto aggravato. Non è la prima volta, infatti, che Sue Ellen e Pamela sono pizzicate a rubare fuori dal set. Questa volta la vittima è un’anziana signora alla quale hanno sottratto la carta di credito, sottraendole oltre 1.300 euro.

 

Le due hanno avvicinato la donna in un supermercato di via dell'Acquafredda a Roma: mentre una la distraeva, l’altra ha infilato la mano nella borsa e ha preso il portafogli. Dopo essersi impossessata della carta bancomat, lo ha rimesso a posto, in modo da non destare sospetti.

 

A questo punto le gemelle Giudicessa, 39 anni, si sono date alle spese folli: prima un paio di orecchini in gioielleria, poi diversi acquisti in un negozio cinese, per un totale di 1.367 euro.

 

La vittima intanto continuava a ricevere sms dalla banca che la avvisano dei pagamenti effettuati con la sua carta. E ha denunciato il furto. Così, grazie alle telecamere di sorveglianza, le forze dell’ordine hanno identificato facilmente le ladre. Ora torneranno a rispondere di furto aggravato.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali