FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Reggio Calabria, la tendopoli per migranti di San Ferdinando sarà smantellata

Dalle tende blu del Ministero dell'Interno agli immobili confiscati alla 'ndrangheta. Prefettura e Regione cercano una sistemazione più dignitosa per i braccianti agricoli africani della Piana di Gioia Tauro

 Tendopoli, San Ferdinando, Reggio Calabria
Ministero dell'Interno

La tendopoli per migranti di San Ferdinando, nella Piana di Gioia Tauro, verrà smantellata. A dirlo il prefetto di Reggio Calabria, Massimo Mariani, dopo aver concluso un giro di consultazioni con la Regione Calabria e i Comuni di San Ferdinando e di Gioia Tauro e sentite le organizzazioni più vicine ai migranti. "Aspettiamo che la Regione Calabria metta a disposizione i fondi per varare un progetto di accoglienza e di residenza, utilizzando alcuni beni confiscati"- ha precisato il prefetto.

Strutture più dignitose - "Individuare strutture abitative già esistenti da ripristinare e trasformare in foresterie, con la disponibilità dei servizi essenziali" è l'obiettivo della prefettura. Sui tempi di smantellamento della tendopoli non ci sono ancora certezze, si attende che la Regione Calabria metta a disposizione i finanziamenti che sono stati assicurati.

"La Regione Calabria è pronta a fare la sua parte" - Massima disponibilità da parte presidente Roberto Occhiuto che si è detto pronto a risolvere la questione. "Innanzitutto lavoreremo per trovare le risorse per procedere alla bonifica dell'area interessata e già dalla prossima settimana promuoveremo un tavolo permanente con tutte le istituzioni, in primis i Comuni di San Ferdinando e di Gioia Tauro. Non è accettabile che nel 2022 possa ancora esistere un luogo nel quale non viene assicurata la legalità, la dignità dell'individuo, la possibilità di una normale convivenza civile - ha concluso Occhiuto.

 

La situazione "esplosiva" della tendopoli - Secondo le stime della Polizia, nella struttura vivono attualmente 350 migranti africani, 50 in più rispetto alla capienza massima. Molti di loro sono impegnati nei lavori agricoli e altri in attività di fortuna. A fianco alle tende del ministero si possono trovare anche delle baracche in legno, realizzate abusivamente e veramente pericolose nel caso dovessero scoppiare nuovi incendi, che già in passato hanno causato vittime. Il prefetto di Reggio Calabria, Massimo Mariani, è impegnato per garantire un presidio di forze dell'ordine e vigili del fuoco, che più volte hanno evitato stragi.
 

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali