FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Fidanzati uccisi a Lecce, il coinquilino del killer: “Una persona di cui ci si poteva fidare”

A “Pomeriggio Cinque” l'intervista al ragazzo che viveva con Antonio De Marco, in carcere per la morte di Daniele De Santis ed Eleonora Manta

"Un ragazzo riservato, una persona di cui ci si poteva fidare". A parlare è uno dei due coinquilini di Antonio De Marco, il 21enne in carcere per aver ucciso a coltellate Daniele De Santis e la fidanzata Eleonora Manta. Il ragazzo ai microfoni di "Pomeriggio Cinque" descrive le abitudini dell'amico con cui condivideva la casa a Lecce. 

 

"Era un ragazzo modello, uno di quelli che vanno bene a scuola - continua il suo racconto il coinquilino del killer - lo conoscevo da circa due anni". La sera dell'omicidio Antonio non ha destato nessun sospetto nei suoi compagni di casa: "Non ha detto nulla prima di uscire è sempre stato uguale", conclude il giovane che si fa intervistare con il volto coperto perché ammette di avere tanta paura. 

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali