FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Vercelli, frustate ai figli piccoli (uno e 2 anni) e abusi sulla figlia 13enne: arrestati genitori

La ragazzina costretta a prostituirsi con degli anziani. Arresti nei confronti di una intera famiglia di etnia Rom 

abusi campo rom
Ansa

Violenza sessuale aggravata su minore, sfruttamento della prostituzione minorile e maltrattamenti in famiglia su una 13enne.

La polizia di

Vercelli

ha eseguito

5 misure cautelari

: due in carcere, due ai domiciliari e un obbligo di dimora. Tra loro anche i genitori della ragazzina, costretta a prostituirsi. Tra gli orrori scoperti dalla Squadra Mobile anche le

sevizie subite dai bimbi piccoli

, uno e due anni, che venivano frustati e minacciati verbalmente.

 


 


I genitori tra gli arrestati -

 I genitori arrestati, con l'accusa di prostituzione minorile, violenza sessuale e abusi nei confronti della figlia 13enne, hanno 39 e 40 anni, entrambi con precedenti per reati contro il patrimonio e la persona. Sono state arrestate anche altre tre persone, un 68enne incensurato e un 67enne con precedenti per reati sessuali, entrambi vercellesi, in esecuzione di ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip, su richiesta della Procura della Repubblica di Vercelli.


 


Frequentazioni "abituali" -

Le indagini hanno dimostrato "l'abituale frequentazione sessuale con la minore di altri 4 soggetti, per lo più anziani vercellesi, deferiti per il reato di violenza sessuale aggravata". Sono stati i due clienti finiti ai domiciliari che hanno permesso di dimostrare le altre frequentazioni a cui la ragazzina era obbligata.


 


I maltrattamenti subiti -

Tutti e tre i bambini, secondo quanto ricostruito delle indagini, erano "totalmente assoggettati al volere dei genitori" e "costretti a subire maltrattamenti fisici come frustate. I bambini erano costretti ad assistere finanche ad "agiti sessuali, tenuti costantemente sotto minacce del tipo 'ti ammazzo, ti brucio gli occhi". I tre minori sono stati sottratti ai genitori e collocati in una comunità protetta.


 



 


La bambina offerta a una clientela anziana in cambio di soldi o droga -

 L'attività di indagine era partita nel mese di aprile 2021 quando la Squadra Mobile di Vercelli aveva avviato una serie di accertamenti nei confronti della famiglia residente nel centro cittadino di Vercelli poiché i genitori erano sospettati di far prostituire la figlia, una tredicenne. La ragazzina, secondo quanto emerso dalle indagini, veniva, appunto, "offerta" dai genitori a clienti, spesso anziani in cambio di somme da 20 a 50 euro o piccole dosi di stupefacenti.


Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali