FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Torino, furto di farmaci tumorali del valore di 1,3 milioni: due arresti

In carcere un italiano di 30 anni e un egiziano di 43. Molti dei medicinali sottratti, e destinati a mercati illegali, non erano conservati correttamente ed erano, quindi, potenzialmente pericolosi per la salute

delitto rom, auto cc generica, carabinieri

Due persone sono state arrestate per il furto di medicinali nella farmacia dell'ospedale di Orbassano (Torino). In carcere sono finiti un italiano di 30 anni, ritenuto l'autore materiale del colpo, e un egiziano di 43 anni, accusato di ricettazione. Nella notte tra il 13 e il 14 maggio i ladri avevano oscurato con una vernice spray le telecamere di sorveglianza e rubato oltre mille confezioni di medicinali, per un valore di 1,3 milioni di euro.

Altri due individuati a gennaio - Dei due arrestati, su ordinanza del Gip di Torino e su richiesta della procura, l'italiano 30enne (ritenuto l'autore materiale del colpo) è residente a Napoli mentre l'egiziano 43enne abita a Crema. Quest'ultimo è accusato di ricettazione perché proprio nella sua abitazione è stata rinvenuta buona parte dei farmaci rubati. Al furto avevano preso parte anche altre due persone, identificate e denunciate a gennaio. 

 

Cattivo stato di conservazione dei farmaci - I farmaci rubati erano destinati a mercati specifici e certamente illegali. Ma ma la maggior parte di questi sono stati trovati in uno stato di conservazione non corretto per cui, potenzialmente, erano pericolosi per la salute dei pazienti. Tutti i farmaci recuperati, quindi, sono stati restituiti all'avente diritto in attesa di essere distrutti proprio a causa delle cattive modalità di conservazione cui sono stati sottoposti dal momento in cui sonbo stati rubati.

 

Un borsone di farmaci abbandonato su un treno - Già nel corso delle indagini, comunque, i carabinieri avevano recuperato un borsone pieno di farmaci abbandonato su un treno a Treviglio, in provincia di Bergamo. 

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali