FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Torino, banda dello spray in piazza San Carlo: chiesto il processo per quattro

Lʼaccusa è di omicidio preterintenzionale per aver scatenato il panico la sera del 3 giugno 2017, durante la finale di Champions Juve-Real Madrid

La Procura di Torino ha chiesto il rinvio a giudizio per i quattro ragazzi della "banda dello spray", accusati di avere scatenato il panico durante la proiezione della finale di Champions Juventus-Real Madrid in piazza San Carlo, a Torino, la sera del 3 giugno 2017. Nei loro confronti è ipotizzato il reato di omicidio preterintenzionale. Nel caos rimasero ferite 1.500 persone tra cui Erika Pioletti, morta dopo alcuni giorni di agonia.

Torino, panico a piazza San Carlo

L'udienza preliminare per questo filone del procedimento non è ancora fissata, mentre è in programma per giovedì, nell'aula bunker del carcere delle Vallette di Torino, quella relativa alle responsabilità amministrative, che vede indagato, tra gli altri, anche il sindaco Chiara Appendino. I due procedimenti sarebbero comunque destinati ad essere riuniti e, in caso di rinvio a giudizio, tutti gli imputati si ritroverebbero di fronte alla Corte d'Assise.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali