RIMANE IN PROGNOSI RISERVATA

Mottarone, ospedale: "Eitan sveglio e cosciente, parla con la zia"

Secondo quanto riferito dalla Città della Salute di Torino, l'unico sopravvissuto alla tragedia della funivia è sempre in progonsi riservata. Il sindaco di Stresa: ho ricevuto richieste per la sua adozione

28 Mag 2021 - 08:08

Eitan, l'unico sopravvissuto alla tragedia della funivia del Mottarone, è adesso sveglio e cosciente nel reparto di Rianimazione, parla con la zia e si guarda intorno. Lo comunica la Città della Salute di Torino, specificando che dal punto di vista clinico è sempre in prognosi riservata, a causa del trauma toracico e addominale e alle fratture agli arti. Il bimbo è ricoverato al Regina Margherita e presto verrà trasferito in un reparto di degenza.

Assieme al piccolo Eitan, oltre alla zia Aya c'è la dottoressa Marina Bertolotti, psicologa che, da quando è stato deciso di risvegliare il piccolo dal coma indotto, lavora con la sua equipe per evitare al bambino traumi al risveglio. Verranno "assecondati i tempi del bambino", spiegano i medici e si deciderà con i familiari cosa dirgli.

Il sindaco di Stresa: ricevuto richieste adozione Eitan - "Sono stata chiamata da tre famiglie che volevano dare la loro disponibilità per l'adozione
del bambino. Una anche dalla Sicilia". Lo ha detto il  sindaco di Stresa, Marcella Severino, rivelando di aver ricevuto telefonate da diverse parti d'Italia di famiglie che si offrono di adottare Eitan   "Per fortuna Eitan ha degli zii e una famiglia che lo sosterrà e lo aiuterà a superare questo dolore - aggiunge Severino - ma rimangono dei gesti che ci fanno capire che c'è ancora tanta umanità a questo mondo".

L'ultimo viaggio della famiglia di Eitan, le salme verso Israele

1 di 28
© Ansa © Ansa © Ansa © Ansa

© Ansa

© Ansa

Commenti (0)

Disclaimer
Inizia la discussione
0/300 caratteri