FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Due alpinisti trovati morti tra Val di Susa e Val Chisone

Alessandro Miserensino e Gabriele Boetti erano stati dati per dispersi nella zona del Monte Cristalliera, nel Torinese. Avevano trascorso la notte tra sabato e domenica presso il bivacco del lago Lau

Due alpinisti sono stati trovati morti nella zona della Cristalliera, la montagna di 2.800 metri che fa da spartiacque tra la Val Susa e la Val Chisone (Torino). Si tratta del 22enne Alessandro Miserensino e del 29enne Gabriele Boetti. I tecnici del soccorso alpino hanno recuperato le salme dei due escursionisti, che avevano trascorso la notte tra sabato e domenica presso il bivacco del lago Lau. Erano stati dati per dispersi qualche ora prima.

Le ricerche erano concentrare sulla Cristalliera e nei pressi del Centro di soggiorno di Pracatinat, dove era stato allestito un campo base.

I due alpinisti sono stati recuperati sotto la vetta della Punta Cristalliera sul lato verso la Valle di Susa. Probabilmente - a quanto riferisce il soccorso alpino - sono precipitati nella giornata di domenica dalla cima morendo sul colpo. Si tratta di due uomini: un trentenne torinese e un ventenne di Giaveno. Le salme sono state recuperate dall'eliambulanza del 118 e consegnate ai carabinieri per le operazioni di polizia giudiziaria.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali