FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Padova, festa di laurea a 80 anni: tanti 30 nel libretto per l'ex segretario Cgil

Andrea Cestonaro, di Vicenza, ha celebrato il titolo in Scienze politiche con una corona di alloro e le foto di rito con tutta la famiglia. "Tutto bellissimo - dice il neodottore -, ma che fatica lʼesame di inglese"

La corona d'alloro e tutta la famiglia intorno, le foto circondato dalla famiglia e la festa di laurea. Andrea Cestonaro, ex sindacalista di Vicenza, ha conquistato il titolo di studio, nel corso di Scienze politiche all'Università di Padova, alla veneranda età di 80 anni. Il voto finale è stato di 102/110, sul libretto c'erano quattro 30, uno dei quali con lode, e la media era di 27/30. L'esame più difficile? Quello di inglese. 

Ex segretario della Cgil di Vicenza Da buon segretario della Camera del lavoro della sua città, Vicenza, che ha guidato per otto anni, come argomento della tesi ha scelto la Cgil durante la fase del disarmo. Ha discusso la sua tesi con il professor Lorenzo Nechi, come racconta il "Gazzettino", e poi ha posato orgoglioso della sua corona d'alloro per le foto di rito. Da sempre appassionato di storia, Cestonaro ha scelto il corso di laurea in Scienze politiche, indirizzo di Storia internazionale-governo delle amministrazioni. I suoi trenta, di cui va orgoglioso, naturalmente sono tutti in materie legate alla storia. 

 

Tutti 30 in Storia Non lo entusiasmano invece le materie legali, tanto che racconta: "Mi sono presentato alla discussione con 27 di media. Poteva essere più alta se non fosse stato per i primi esami di diritto. Io adoro la storia e la politica: ho preso 30 e lode in Storia contemporanea, 30 in Storia internazionale e in Storia dell'organizzazione internazionale e ancora 30 in Filosofia politica". 

 

Un 80enne a lezione Racconta con eccitazione la sua esperienza tra i banchi universitari e ricorda: "All'inizio i ragazzi erano stupiti nel vedere un anziano tra i banchi. Poi abbiamo socializzato e alla fine sono diventato amico degli studenti più curiosi e impegnati. Da loro ho ricevuto molto ma penso anche di aver dato qualcosa. Con i professori c'è stato subito un ottimo feeling: bravi e appassionati. Penso di averli sorpresi con i miei interventi a lezione. Sono stati tre anni molto belli". 

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali