FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Omicidio Pamela, inaugurata la lapide: Luca Traini manda un mazzo di fiori

Lʼappello della mamma della 18enne: "Per favore aiutateci a trovare la verità"

A Casette Verdini (Pollenza) e, più precisamente, nel tragico luogo del ritrovamento delle valigie contenenti i resti di Pamela Mastropietro, la 18enne uccisa e fatta a pezzi a Macerata, è stata inaugurata una lapide in sua memoria. Presente alla cerimonia anche Mirko Traini, che ha voluto personalmente portare dei fiori da parte del fratello Luca, l’uomo di Tolentino che il 3 febbraio sparò a sei immigrati. Durante l'inaugurazione, la mamma di Pamela, Alessandra Verni, ha lanciato un appello: "Aiutateci a trovare verità e giustizia". Lo riporta Il Resto del Carlino.

Macerata, omicidio Pamela: inaugurata la lapide

La lapide - Realizzata dall’architetto Leonardo Annessi su iniziativa della Pro Loco di Casette Verdini, la lapide - un fiore di loto di cristallo, posato sulle pietre - simboleggia la fragilità e la bellezza della vita.

Le parole della mamma - "Pamela, al di là dei suoi problemi personali, poteva essere la figlia, la sorella, la nipote o l’amica di tutti. Ora abbiamo bisogno di aiuto per buttare giù i muri che circondano la vicenda: lo dobbiamo a Pamela ma anche a tutti voi, perché siete una magnifica comunità che non si merita quanto è accaduto", ha detto lo zio della ragazza. "Mi unisco alle parole di mio fratello. Per favore, aiutateci - ha aggiunto Alessandra Verni -, perché qui mi sembra sia tutto morto. Volete forse un’altra Pamela?".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali