FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Napoli, incinta e positiva al Covid aveva partorito due gemelli: mamma non vaccinata muore a 31 anni

Anche i piccoli sono risultati positivi, ma ora sono in discrete condizioni di salute

E' morta di Covid a 31 anni Alessandra De Rosa. La donna, ricoverata da metà ottobre in terapia intensiva al Policlinico di Napoli, aveva contratto il virus durante la gravidanza. Non era vaccinata. Le sue condizioni erano peggiorate rapidamente tanto che i gemellini che aspettava erano stati fatti nascere prematuri mentre lei era sedata. Anche i piccoli sono risultati positivi al Covid, ma ora sono in discrete condizioni di salute.

Come riportano i siti locali, la storia di Alessandra, originaria di Arzano (Napoli), si è evoluta velocemente, in circa un mese. Ricoverata a metà ottobre, la donna, già madre di tre figli, è subito finita in terapia intensiva. Da allora non si è più ripresa. I gemellini sono nati poco dopo. Ognuno di loro pesava meno di un chilo. 

 

Il post del marito - "Il destino ha voluto così. Così crudelmente feroce, ti ha strappato dalle mie braccia. Sarò eternamente orgoglioso di te, della donna che eri. Sei stata una mamma esemplare e una moglie perfetta. E' solo un arrivederci. Ti amerò per tutto il resto della mia vita", ha scritto il marito Massimo su Facebook nel dare la notizia della sua morte. 

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali