FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Miss Italia, la prima aspirante dichiaratamente lesbica: "Voglio accendere un faro su questo tema"

Giulia Talia ha 24 anni ed è stata incoronata Miss Cinema Roma 2020: "Convivo da tre anni con Barbara, l'ho presentata ai miei. Non sono spaventata per i possibili attacchi, non vedo l'ora"

Giulia Talia è la prima concorrente dichiaratamente omosessuale a partecipare a Miss Italia. Romana, 24 anni, da tre anni convive con la compagna Barbara e si dichiara "felice di accendere un faro su questo tema". Incoronata Miss Cinema Roma 2020, Giulia è entrata di diritto alle prefinali dopo la precedente versione ridotta del concorso, causa pandemia. E sui possibili attacchi o insulti per il suo orientamento sessuale, afferma: "Non sono spaventata, anzi non vedo l'ora".

La promessa di nonna Sandra - In un'intervista al Corriere della Sera, Giulia Talia racconta di non aver mai sognato, da piccola, di partecipare a Miss Italia. Quando però vinse Miriam Leone, ricorda, "avevo dieci anni, e mia nonna disse: un giorno ci andrai anche tu". Nonna Sandra è scomparsa per il Covid, ma la promessa è stata mantenuta.

 

Il destino di Giulia a Miss Italia si conoscerà il 30 novembre, giorno in cui saprà se sarà tra le venti finaliste del concorso principale o se invece sarà inserita tra le dieci che correranno per quello di Miss Italia Social.

 

"Ho scoperto tutto all'università" - La 24enne vive da quasi tre anni con la compagna, Barbara. "Ci siamo conosciute in un locale con amici, un mese dopo eravamo a Santorini per un weekend e sette mesi dopo convivevamo", racconta. La scoperta della sua identità sessuale è stata però la meta di un percorso più lungo e non facile. "Penso di aver avuto questa consapevolezza da sempre, ma era relegata in un angolino. Sono stata fidanzata a lungo con Andrea, che ha conosciuto i miei genitori. Poi al primo anno di università mi sono accorta che gli sguardi delle ragazze mi emozionavano come quelli dei maschi, se non di più. E allora mi sono lasciata andare".

 

Il coming out e i progetti di matrimonio - Laureata in scenografia all'Accademia di Belle Arti di Roma, fresca di Master in Interior design, Giulia è tirocinante in uno studio di architettura e la sera lavora anche in un pub. Una vita ricca di spunti e impegni, in cui però non è stato semplice raccontarsi finanche agli amici: "Avevo paura di essere giudicata. Poi ho capito che siamo tutti diversi e che ci sarà sempre qualcuno per il quale non vai bene. Tanto vale vivere la propria vita come si vuole. A un certo punto ho desiderato presentare Barbara ai miei. Mia sorella Chiara, quattro anni meno di me, è stata la prima a cui l'ho confessato. Mia madre mi ha detto che lo sapeva già". Assieme alla compagna, Giulia fantastica di matrimonio e discute di progetti futuri: "Fantastichiamo sul matrimonio: io vorrei celebrarlo in una villa, lei al mare. Vedremo. Ci piacerebbe avere dei figli, al come penseremo quando sarà il momento".

 

Gli attacchi social - La partecipazione di una concorrente dichiaratamente omosessuale a un concorso di bellezza nel nostro Paese richiama tristemente la vicenda di Erika Mattina, finalista di Miss Mondo Italia minacciata per il suo orientamento. "Mi aspetto più o meno le stesse cose, non sono spaventata. Anzi non vedo l’ora» replica lei. «Alcuni insulti erano stati scritti da persone che potevano essere sua madre. Non credo sarebbero felici se le stesse cose le dicessero alle figlie».

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali