FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Milano, la paura dei pendolari sui treni: "Più sei lontano dalla carrozza di testa, più è pericoloso”

A “Quarta Repubblica” le testimonianze di viaggiatori e dipendenti delle Ferrovie sul degrado che sono costretti a subire

Degrado, alcol, droghe e paura. I pendolari milanesi devono confrontarsi ogni sera con le terribili condizioni di viaggio sui treni da e per il capoluogo lombardo. Non tanto per le condizioni delle carrozze, ma per la mancanza di sicurezza che si avverte appena saliti sui convogli: non è raro imbattersi in ubriachi, persone aggressive, vandali che distruggono le carrozze, perfino molestatori.

A parlare ai microfoni di “Quarta Repubblica” sono propri loro, i testimoni diretti di questa situazione: “Devi stare vicino alle porte, oppure nelle carrozze davanti. Più sei lontano dalla testa del treno, più è pericoloso”. A subire tutto questo anche i dipendenti delle Ferrovie, spesso lasciati soli alla mercé di questi vandali: “Erano tre o quattro stranieri con il martelletto per spaccare il vetro, cosa posso fare io da sola?” racconta un controllore. E oltre a questo bisogna anche stare attenti a dove ci si siede: “Occhio alle siringhe, più di una persona si è bucata così”.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali