FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Milano, falchetto del Pirellone si schianta contro la vetrata di un grattacielo e muore

Lo ha trovato un operaio che stava lavorando alla ristrutturazione di Torre Galfa, intanto si riaccende la polemica legata ai palazzi con vetrate

Milano, falchetto del Pirellone si schianta contro la vetrata di un grattacielo e muore

Era probabilmente partito dal Pirellone, il grattacielo ex sede della Regione Lombardia dove i genitori gli avevano costruito il nido, il falchetto che ha trovato la morte schiantandosi contro un altro grattacielo milanese, la Torre Galfa. A ritrovarlo è stato un operaio del cantiere, mercoledì pomeriggio. Il piccolo rapace forse non aveva notato la vetrata, da qui lo scontro e la caduta in picchiata al suolo, mentre si riapre la discussione sui palazzi con troppi vetri che traggono in inganno i volatili.

I pulli del Pirellone avevano fatto discutere. Avevano scelto la cuspide sud del grattacielo Pirelli, di fronte alla Stazione Centrale, come fissa dimora nel 2014 e lì avevano costruito il nido per i loro piccoli.  A poca distanza era stata piazzata anche una telecamera per monitorare gli spostamenti dei volatili, ciascuno con un anello intorno alla zampa.

Qualche tempo fa, in attesa dello schiudersi delle uova, è nata anche una pagina Facebook: "Giò e Giulia Falchi Pellegrini a Milano".

L'Enpa ha prelevato la carcassa del cucciolo di falco e l'ha consegnata alla facoltà di Veterinaria, che farà accertamenti per capire se si tratta della femmina o del maschio.

Torre Galfa è stata costruita nel 1956 e oggi ristrutturata, ma la sua struttura con molte vetrate è stata conservata. I vetri non sembrano piacere molto agli esperti della fauna selvatica, che hanno chiesto spesso agli architetti di pensare edifici meno pericolosi per gli animali in volo.

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali