FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Migranti, naufragio a Lampedusa: recuperati 13 cadaveri di donne

La guardia costiera e la guardia di finanza hanno messo in salvo 22 superstiti. La Procura di Agrigento apre unʼinchiesta. Il sindaco dellʼisola: "Basta stragi del mare" . Il racconto di una superstite: "Fra i dispersi cʼè anche mia sorella con la sua bimba di 8 mesi"

Un naufragio è avvenuto nella notte tra domenica e lunedì a un miglio dalle coste di Lampedusa. Le motovedette della guardia costiera e della guardia di finanza hanno recuperato fino ad ora i cadaveri di tredici donne. Messi in salvo, e già trasferiti in porto, 22 superstiti. A bordo dell'imbarcazione erano presenti circa 50 persone. Tra i dispersi ci sarebbero anche 8 bambini. a Procura di Agrigento ha aperto un'inchiesta

 

"Fra i dispersi c'è anche mia sorella con la sua bambina di appena otto mesi", ha raccontato una superstite accompagnata all'hotspot di contrada Imbriacola. Quando sono arrivate le motovedette della guardia costiera e della guardia di finanza per procedere al trasbordo, i migranti si sono spostati tutti da un lato e, complice il mare mosso, hanno fatto ribaltare l'imbarcazione.

Tutti senza salvagente - "A bordo erano tutti senza salvagente, se lo avessero avuto ora sarebbero tutti salvi", ha dichiarato il procuratore Salvatore Vella. "Sul barcone erano più di 50. La maggior parte dei sopravvissuti, 13 uomini e nove donne, sono salvi solo grazie al coraggio degli uomini della guardia costiera e della guardia di finanza".


L'intervento della guardia costiera è scattato dopo la segnalazione ricevuta dal Cur di Palermo (Centro Unico di Risposta) riguardante un barchino con circa 50 migranti che riferivano di essere nei pressi dell'isola di Lampedusa. Come riferisce la stessa guardia costiera in un comunicato, "intorno a 00:15 la motovedetta avvistava a 6 miglia dall'isola di Lampedusa il barchino sovraccarico e già sbandato e dopo qualche minuto giungeva anche l'unità della guardia di finanza. Nel corso delle operazioni di soccorso, con condizioni meteomarine avverse, lo spostamento repentino dei migranti ha provocato il ribaltamento dell'imbarcazione".

Nelle operazioni di soccorso sono impegnati, oltre alle unità navali della guardia costiera e della guardia di finanza, anche un elicottero delle Fiamme Gialle che sta sorvolando la zona del disastro, a meno di un miglio dalla costa.

La Procura apre un'inchiesta - La Procura di Agrigento ha aperto una inchiesta per il naufragio. Il fascicolo è al momento, contro ignoti. Il procuratore capo Luigi Patronaggio ha inviato Lampedusa un sostituto che seguirà da vicino l'evolversi della situazione. 

Il sindaco di Lampedusa: "Basta stragi del mare" - "Basta stragi del mare. Basta raccogliere morti che galleggiano. Non possiamo continuare ad assistere allo sbarco di cadaveri di povere persone che inseguono il sogno di migliorare la propria vita. La politica agisca". Lo dice il sindaco di Lampedusa e Linosa Totò Martello dopo il nuovo naufragio davanti le coste dell'isola

Migranti, naufragio a Lampedusa: morti e dispersi

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali