FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Migranti, calano sbarchi: a gennaio e febbraio -61% rispetto a 2017

Complessivamente, nel sistema dʼaccoglienza nazionale sono ospitati 143.493 migranti

Migranti, calano sbarchi: a gennaio e febbraio -61% rispetto a 2017

Calano nettamente gli sbarchi nei primi due mesi del 2018. Secondo i dati del Viminale, tra gennaio e febbraio sono arrivati 5.247 migranti contro i 13.439 dello stesso periodo del 2017 (-61%). La flessione è stata particolarmente forte a febbraio: 1.065 arrivi contro gli 8.971 del febbraio 2017.

Nel mese di febbraio il calo è stato dunque dell'88%. Dei 5.347 sbarcati quest'anno 3.739 sono partiti dalla Libia, il 71% in meno rispetto ai primi due mesi del 2017, quando dalle coste libiche arrivarono 12.842 persone.

Gli eritrei sono i più numerosi tra i nuovi arrivati (1.312), seguiti da tunisini (1.060), nigeriani (326), pakistani (286) e libici (234). I minori non accompagnati sono 747, mentre i richiedenti asilo trasferiti in altri Paesi europei secondo il principio della relocation son saliti a 11.980. Complessivamente, nel sistema d'accoglienza nazionale sono ospitati 143.493 migranti. La quota maggiore (14%) in Lombardia (24.047), seguita dalla Campania (14.272).

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali