FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Omicidio Pamela, sequestrati grossi coltelli nella casa di Oseghale

Nellʼappartamento del 29enne nigeriano fermato per omicidio, occultamento e viilpendio di cadavere, sono state trovate diverse macchie di sangue

Omicidio Pamela, sequestrati grossi coltelli nella casa di Oseghale

Vari coltelli di grosse dimensioni sono stati sequestrati dai carabinieri del Ris nell'appartamento a Macerata di Innocent Oseghale, il 29enne nigeriano in stato di fermo per la morte di Pamela Mastropietro, il cui cadavere fatto a pezzi è stato trovato in due trolley nel Maceratese. I militari hanno individuato inoltre macchie di sangue in vari punti dell'appartamento. Oseghale è accusato anche di vilipendio di cadavere.

Le accuse contro il pusher sono dunque tre: omicidio, occultamento di cadavere e vilipendio del corpo della giovane, che si era allontanata da una comunità di recupero per tossicodipendenti a Corridonia, nelle campagne del Maceratese.

Sit-in della comunità nigeriana: "Vicini alla famiglia di Pamela" - L'intera comunità nigeriana di Macerata ha annunciato un sit-in per il 3 febbraio dalle 17 in piazza Cesare Battisti per esprimere "immenso dolore e sincera vicinanza alla famiglia della vittima e condannare fermamente ogni forma di violenza e strumentalizzazione rispetto al tragico evento".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali