FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Manuel Bortuzzo e il suo primo "Ti amo" alla fidanzata per ricordare la notte degli spari

La promessa del nuoto ha iniziato la riabilitazione per tornare a camminare. Era il 3 febbraio quando i colpi esplosi da uno scooter lo hanno paralizzato

Manuel Bortuzzo dedica alla sua fidanzata, Martina, un post su Instagram. A quasi un mese dalla notte del 3 febbraio 2019, che ha stravolto la sua vita, la giovane promessa del nuoto italiano ricorda con queste parole di amore e speranza quei momenti terribili. Il ragazzo era davanti a un locale del quartiere Axa di Roma, quando fu raggiunto dai proiettili sparati dallo scooter, guidato da Lorenzo Marinelli e Daniel Bazzano, in carcere con l'accusa di tentato omicidio. E' rimasto paralizzato, ma non ha mai smesso di lottare. E dalla Fondazione Santa Lucia, dove, col piglio dello sportivo combattente, ha da poco iniziato la sua battaglia più dura, quella della riabilitazione, Manuel ha scritto questa bellissima story per la sua ragazza. Mentre era terra ha preso tra le mani il viso di Martina e per la prima volta le ha detto: "Ti amo". Non una parola di ripicca, nemmeno una lamentela. Manuel Bortuzzo ha scelto l'amore dichiarato alla sua fidanzata per ricordare quella notte terribile.

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali