FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Terrorismo, foreign fighter italiana Alice Brignoli condannata a 4 anni di carcere

La donna era stata arrestata in Siria a settembre dal Ros e riportata in Italia assieme ai 4 figli, poi affidati ad una comunità

alice brignoli foreign fighter italiana
Ansa

Alice Brignoli, la foreign fighter italiana moglie del defunto militante Isis Mohamed Koraichi, è stata condannata a 4 anni di carcere al processo in abbreviato a Milano, con l'accusa di terrorismo internazionale. La donna era stata arrestata in Siria a settembre dal Ros dei carabinieri e riportata in Italia con i 4 figli, poi affidati a una comunità. I pm Cajani e il capo del pool antiterrorismo di Milano Nobili avevano chiesto una condanna a 5 anni.

Brignoli, detta "Aisha" come si faceva chiamare dopo la conversione, viveva in provincia di Lecco prima di partire insieme a marito e figli per la Siria. Lei e il marito erano tra i sei destinatari dell'ordinanza di custodia cautelare nell'ambito di un blitz di Digos e Ros dell'aprile 2016 che portò all'arresto di 4 persone: Abderrahim Moutaharrik, campione di "muay thai" legato all'Isis e che nelle intercettazioni diceva di essere disposto a compiere attentati in Vaticano, la moglie Salma Bencharki, Abderrahmane Khachia e Wafa Koraichi, sorella di Mohamed, marito della donna.

 

La gup Cardamone ha anche stabilito una provvisionale, immediatamente esecutiva, per ognuno dei quattro figli della donna, assistiti dall'avvocato e curatore speciale Silvia Belloni che ha deciso di costituirsi parte civile nel processo. "La costituzione di parte civile è stato un gesto di responsabilità nei loro confronti", ha spiegato l'avvocato Belloni dopo la sentenza.

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali