FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Monza, al consiglio comunale cane poliziotto accusato di essere "fascista"

Un assessore del Pd ha chiesto chiarimenti sul nome di un cane dell’unità cinofila per riferimenti alla Repubblica di Salò. La risposta della Lega: "Non abbiamo trovato busti di Mussolini nella cuccia"

Monza, al consiglio comunale cane poliziotto accusato di essere "fascista"

Durante il consiglio comunale cittadino di Monza, l’assessore del Pd Marco Lamperti, all'opposizione, ha chiesto delucidazioni sul nome del cane poliziotto. Narco della Decima Mas, questo il nome per esteso dell'animale, sarebbe un chiaro riferimento alla Decima Flottiglia Mas, unità della marina italiana che, dopo l'armistizio dell'8 settembre 1943, fece parte del corpo militare della Repubblica di Salò e collaborò attivamente con le forze armate tedesche in Italia settentrionale. "Trovo di poco gusto - dice l'assessore - il riferimento alla Decima Mas: forse non tutti sanno o si ricordano cosa è stato".

PedigreeIl nome è di certo inusuale e ricercato: il cane collabora da tempo con l’unità cinofila della Poliza locale di Monza, con supporto alle attività di contrasto dello spaccio di stupefacenti. Sembra però che l’origine del nome derivi semplicemente dall’allevamento di provenienza del cane, Decima Mas di Agugliano per l’appunto. Nel pedigree va specificato per intero il nome, quasi come fosse un cognome.

La risposta della LegaNon è mancata comunque la risposta da parte dell’assessore della Lega Nord Federico Arena, dall’altra parte del banco: "Banalmente è il nome dell’allevamento - ha commentato -. Comunque ho un goniometro e posso assicurare che in ogni movimento della sua zampa, Narco non fa il saluto romano. Abbiamo fatto poi dei controlli nella sua cuccia e non abbiamo trovato busti di Mussolini".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali