FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Milano, rider perde gamba sotto al tram: "Colpa delle buche in strada"

Francesco racconta: "Nessun sorpasso azzardato, sono caduto non per mia colpa". Le buche "tappate" dal Comune poco dopo lʼincidente

Caduto per strada, mezza gamba rimasta sotto a un tram. L'arto gli è stato amputato. Francesco Iennaco, 28 anni, di professione rider, racconto il terribile incidente che lo ha visto protagonista a Milano. Nelle prime ricostruzioni si è ipotizzato che lui stesse superando un tram in modo azzardato, mentre un altro arrivava in senso contrario. Francesco si oppone e precisa: "Sono caduto per colpa delle pessime condizioni della strada".

"Con il mio scooter ero dietro al tram", racconta al Corriere della Sera. "A destra della rotaia c'era una buca, al centro i masselli erano tutti sconnessi. Allora mi sono portato appena a sinistra, ma c'era una buca anche lì, ho perso l’equilibrio e sono caduto mentre il tram arrivava dall'altra parte. Il motorino mi ha fatto da scudo ma mezza gamba è finita sotto".

La dinamica dei fatti non sarà facile da ricostruire. Anche perché due ore dopo l’incidente gli operatori del Nuir, il Nucleo interventi rapidi, chiamati dalla Polizia locale, erano già al lavoro per sistemare i masselli e colmare le buche, come testimoniano i video girati da un suo collega rider, che era andato sul luogo per recuperargli il cellulare. "Hanno rimesso subito a posto la carreggiata che era sconnessa in modo pericoloso da tantissimo tempo", conferma una negoziante che ha assistito alla scena. Dal Comune aspettano di avere la relazione completa ma anticipano che a volte, dopo incidenti gravi, gli uomini del Nucleo Interventi Rapidi vanno sul posto per controlli.

"Spero che adesso aumentino le tutele ai rider che non le hanno e che migliorino le condizioni delle strade", dice ancora Frabncesco. E il tranviere che l’ha investito? E' in ospedale anche lui, ricoverato in stato di choc, e poco dopo l'incidente ha preso un pugno in faccia da un passante, poi sparito. "Il macchinista non ha colpa — conclude Francesco —. Non ha fatto in tempo a frenare".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali