FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Nella zona rossa carnevale casalingo: c'è anche la maschera del coronavirus

"Mancanza di mascherine, code ai supermercati e numeri telefonici di emergenza in tilt, ma per il resto, nella zona rossa, siamo abbastanza tranquilli e cerchiamo di avere una vita normale. Per questo abbiamo deciso di festeggiare il nostro carnevale casalingo". Non ha perso occasione, Roxana, una mamma di Fombio (Lodi) in quarantena con il figlio piccolo, per fare festa. Lei, che per hobby è face e body painting e che in questi giorni ha visto annullati tanti appuntamenti per "truccabimbi" con l'arrivo del coronavirus nel Lodigiano, ha così deciso di non darsi per vinta e di mettersi in maschera. "Mi sono dipinta sul viso proprio quella del virus", racconta a Tgcom24 , inviando le foto dell'improvvisato party. "Era tutto pronto per il nostro Martedì grasso; i vestiti per mio figlio acquistati in tempo e poi... niente piazza, niente gioia, in qualche modo dovevo recuperare". E così, via alle maschere in casa: Mario Bros, il lupo mannaro e... il coronavirus. "Al bimbo cerchiamo di non stravolgere troppo la normalità", conclude Roxana, con tanta ironia e il sorriso sempre pronto

Nella zona rossa carnevale casalingo: c'è anche la maschera del coronavirus

clicca per guardare tutte le foto della gallery

"Mancanza di mascherine, code ai supermercati e numeri telefonici di emergenza in tilt, ma per il resto, nella zona rossa, siamo abbastanza tranquilli e cerchiamo di avere una vita normale. Per questo abbiamo deciso di festeggiare il nostro carnevale casalingo". Non ha perso occasione, Roxana, una mamma di Fombio (Lodi) in quarantena con il figlio piccolo, per fare festa. Lei, che per hobby è face e body painting e che in questi giorni ha visto annullati tanti appuntamenti per "truccabimbi" con l'arrivo del coronavirus nel Lodigiano, ha così deciso di non darsi per vinta e di mettersi in maschera. "Mi sono dipinta sul viso proprio quella del virus", racconta a Tgcom24, inviando le foto dell'improvvisato party. "Era tutto pronto per il nostro Martedì grasso; i vestiti per mio figlio acquistati in tempo e poi... niente piazza, niente gioia, in qualche modo dovevo recuperare". E così, via alle maschere in casa: Mario Bros, il lupo mannaro e... il coronavirus. "Al bimbo cerchiamo di non stravolgere troppo la normalità", conclude Roxana, con tanta ironia e il sorriso sempre pronto