FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Fabrizio Corona denuncia sui social: "Aggredito al Bosco di Rogoredo" a Milano

Lʼex re dei paparazzi voleva "raccontare il parallelismo della mia tossicodipendenza e quella che colpisce l’Italia"

L'ex re dei paparazzi Fabrizio Corona ha denunciato di essere stato aggredito lunedì sera a Milano mentre stava registrando un reportage sullo spaccio di droga al famigerato "Bosco di Rogoredo". Corona ha postato su Instagram una fotografia che lo ritrae sdraiato all'interno di un'ambulanza, mentre un operatore sanitario gli misura la pressione (stranamente sul braccio ancora coperto dal giaccone).

"Stasera - ha spiegato Corona nel suo post sul social - mi sono recato al Bosco di Rogoredo, patria nazionale dello spaccio italiano, dove anche la polizia si rifiuta di entrare. Mentre le uniche inchieste realizzate sono state fatte di giorno da giornalisti accompagnati da polizia di scorta a circondare la zona, Io mi sono recato lì solo con un operatore e un fonico per raccontare il parallelismo della mia tossicodipendenza e quella che colpisce l'Italia e la povera gente che vede uno stato inerme e una polizia disinteressata".

Secondo il racconto dell'ex re dei paparazzi, che ha fatto "tutto questo solo per raccontare in maniera oggettiva, come ho sempre fatto, la realtà", qualcuno però non deve aver gradito l'intrusione. Corona conclude il post ringraziando "Dio per aver protetto mio figlio Carlos Maria".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali