FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Covid, prefetto di Milano: "Chi protesta dica grazie ai vaccini, ora controlli più incisivi"

Per Renato Saccone, l'obiettivo è quello di salvaguardare la zona bianca. E sui No vax: "C'è il rischio di infiltrazioni, ma il nemico è uno solo ed è la pandemia"

 no green pass milano
IPA

"E' grazie ai vaccini che si possono fare i cortei, lo dicono i dati". E' quanto afferma il prefetto di Milano, Renato Saccone, aggiungendo: "In 18 sabati non ci sono stati feriti né danni a cose, salvo episodi limitati. Naturalmente sono arrivate numerose e doverose denunce e misure amministrative. Proseguiremo con lo stesso equilibrio, ma con crescente incisività, perché le regole vengano rispettate".

"Potenzieremo i controlli, ma lavoriamo con fiducia nelle persone, insieme alle parti sociali", aggiunge Saccone. "Consolidiamo questo patrimonio condiviso di valori, così da salvaguardare la zona bianca", spiega poi in merito alle prossime settimane.

 

Covid, tornano le mascherine nelle vie centrali delle città

 

"I No vax? L'avversario è uno solo: la pandemia" - In merito ai manifestanti, il movimento No vax "è una galassia, con motivazioni eterogenee e anche infiltrabile e strumentalizzabile. All'interno ci sono persone con una legittima preoccupazione, che vogliono uscire dall'isolamento. Se esistono elementi di possibile ascolto e dialogo, animati da ragioni non pregiudiziali, credo che vadano coltivati, sempre nel rispetto delle regole democratiche. L'avversario è uno solo, la pandemia".

 

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali