FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

TEMPO REALE

Coronavirus, primi casi in Italia: 16 in Lombardia, un morto in Veneto | Pronti due centri per la quarantena

Un 38enne è stato contagiato dopo aver cenato con un amico, rientrato dalla Cina, che è in isolamento allʼospedale Sacco. Infettata anche la moglie incinta. I cittadini di Casalpusterlengo, Castiglione dʼAdda e di Codogno "restino in casa"


coronavirus lombardia combo

Sono 16 i casi di coronavirus in Lombardia. Un 38enne del Lodigiano è risultato positivo al test ed è stato ricoverato in terapia intensiva. Contagiati anche la moglie incinta e il figlio del titolare di un bar di Codogno. Il 38enne non è stato in Asia, ma ha cenato con un amico rientrato dalla Cina. A Codogno e a Casalpusterlengo chiuse scuole, bar e uffici. Un contagio anche in Veneto: si tratta di un 67enne di Padova, mentre un 78enne è morto. Individuate due strutture per la quarantena a Milano e a Piacenza.

  • 22 feb

    Coronavirus, un caso positivo a Cremona: è il 16esimo in Lombardia

    Un nuovo caso di positività al coronavirus è stato registrato in Lombardia. E' il 16esimo nella Regione. Si tratta di un paziente ricoverato da qualche giorno all'ospedale di Cremona.

  • 22 feb

    Coronavirus, ripartito treno da Milano

    E' ripartito il treno Italo che era stato fermato per in caso sospetto a Milano. Il treno, diretto a Torino, è ripartito intorno alle 22.30.

  • 21 feb

    Coronavirus, morto uno dei due pazienti veneti

    E' morto all'ospedale di Schiavonia (Padova) uno dei due pazienti positivi al coronavirus. Lo conferma il governatore della Regione Veneto, Luca Zaia. Adriano Trevisan, 78 anni,  in pensione, era ricoverato già da una decina di giorni per precedenti patologie. 

  • 21 feb

    Coronavirus, 2 treni fermi in stazione per casi sospetti a Lecce e Milano

    Due treni sono fermi nelle stazioni di Lecce e Milano perché a bordo ci sarebbero due casi sospetti di coronavirus. Si tratta di un Italo da Milano per Torino e di un Freccia in partenza dalla stazione del capoluogo salentino. In entrambi i casi si sta attendendo che il personale del 118 prelevi le due persone con sintomi influenzali.

  • 21 feb

    Lombardi, 15 i casi accertati

    Sono saliti a 15 i casi accertati di coronavirus in Lombardia. 

  • 21 feb

    Coronavirus, Trenord chiude Codogno, Maleo e Casale

    Trenord ha disposto la chiusura delle stazioni di Codogno, Maleo e Casalpusterlengo in ottemperanza all'ordinanza delle Regione Lombardia sul Coronavirus. A seguito del provvedimento i treni della Milano-Piacenza non effettueranno le 3 fermate e risultano sospesi i servizi ferroviari tra Pavia e Codogno e tra Cremona e Codogno.

  • 21 feb

    Conte: "Per ora non è necessario sospendere Schengen"

    "In questo momento non riteniamo necessario la sospensione del trattato di Schengen. Ma siamo disponibili ad adottare qualsiasi misura per tutelare la salute dei cittadini". Lo ha affermato il premier Giuseppe Conte parlando dell'epidemia di coronavirus. "Dobbiamo mantenerci flessibili per mantenere la soglia di massima precauzione", ha aggiunto, parlando di "adeguatezza e proporzionalita' come criterio" per ogni misura. 

  • 21 feb

    Conte: "Nessun allarme, attuiamo il piano"

    Sui casi di coronavirus in Italia "eravamo preparati a questa evenienza, trattandosi di agenti virali facilmente trasmissibili. La popolazione non deve essere preoccupata, avevamo un piano e lo stiamo attuando". Lo ha detto il premier Giuseppe Conte da Bruxelles. 

  • 21 feb

    Domani scuole chiuse a Piacenza

    Scuole chiuse a Piacenza e provincia sabato, in via precauzionale, dopo i numerosi contagi avvenuti nel vicinissimo Basso Lodigiano nelle ultime ore. Lo ha deciso il Comune, insieme all'annullamento di quasi tutte le manifestazioni culturali e non solo. Intanto il dipartimento della Protezione civile ha individuato nell'aeroporto militare di San Damiano, nel comune di San Giorgio, la struttura in cui ricoverare, in caso di necessità, le persone che verranno sottoposte a quarantena.

  • 21 feb

    Zaia: "Un contagiato era in cura per l'influenza"

    Uno dei due pazienti ricoverati per coronavirus in Veneto "ha sviluppato una malattia importante alle vie aeree ed era curato per una normale influenza". Lo ha riferito il presidente del Veneto, Luca Zaia. "Siamo molto preoccupati - ha aggiunto - perché questo è un virus maledetto, è problematico e sorprende ora dopo ora".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali