FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Coronavirus, morti a 48 ore di distanza dopo 50 anni di matrimonio

Franca e Giuseppe si sono lasciati insieme: ricoverati nellʼOspedale SantʼAnna di Como, si sono tenuti fino allʼultimo la mano

Doveva fare la tac, ma non si era presentato. Così dell'assenza di Giuseppe, 85 anni, è stato allertato il nipote, volontario della Croce Rossa di Lurate, che è corso nell'abitazione degli zii a Oltrona di San Mamette. Lì ha trovato Giuseppe e Franca, 89 anni, per terra abbracciati. Lei era svenuta, lui da giorni con la febbre non riuscendo a sollevarla, si era rannicchiato vicino alla moglie per tenerle caldo. Accompagnati nel Pronto Soccorso dell'Ospedale Sant'Anna di Como, i due fino all'ultimo sono rimasti mano nella mano.

Dopo i controlli, gli infermieri hanno posizionato le loro lettighe vicine in sala emergenza. E li hanno trovati ancora vicini, l'uno accanto all'altra. Giuseppe dopo il ricovero aveva subito chiesto "dov'è mia moglie?" e per questo il personale sanitario aveva cercato di tenerli vicini. Una foto simbolo, delle loro mani vicine è stata scattata da un'infermiera commossa da quel gesto e da quell'amore.

 

Dopo 50 anni di matrimonio, se n'è sono andati a 48 ore di distanza. Nemmeno il coronavirus, come scrive Il Giornale, ha diviso una coppia di pensionati. La sala del Pronto Soccorso è diventata così testimone di un amore eterno.

 

Parma, il "matrimonio di guerra" dei medici Raul e Monica in piena emergenza coronavirus

Lui, Raul Polo, 48 anni anni, è un medico dell'Ospedale Maggiore di Parma. Lavora nel reparto di ortopedia, convertito come gli altri a reparto coronavirus. Lei, Monica Balugani, 35 anni, lavora invece nella Asl di Reggio Emilia in una lungodegenza per pazienti Covid. Raul e Monica si sono conosciuti in corsia: oggi si sono uniti in un "matrimonio di guerra" celebrato dal sindaco di Parma Federico Pizzarotti per tutelare "in caso di pericolo" loro stessi e i due bambini nati dalla loro unione. 

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali