FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Cannabis nel sangue, bimbo di 20 mesi in coma a Milano: sʼindagano i genitori

"Deve aver ingerito la droga mentre eravamo al parco" si discolpano. Ma le forze dellʼordine non gli credono. Il padre è un consumatore abituale

Convulsioni e una grave crisi respiratoria. Queste le drammatiche condizioni di un bambino di venti mesi ricoverato da sabato pomeriggio all'ospedale dei bambini VIttori Buzzi di Milano. La causa è un'intossicazione da Thc, il principio attivo della cannabis. Le condizioni del bambino sembrano essere migliorate, ma i medici hanno avvertito la polizia solo dopo il risulato delle analisi del sangue. 


Secondo le forze dell'ordine, il piccolo avrebbe ingerito la sostanza nell'appartamento dei genitori a Sesto San Giovanni. forse raccogliendolo per terra. Il padre, egiziano, sarebbe un consumatore abituale al contrario della madre, una romena con alcuni precedenti per furto.  Nel suo sangue, infatti, non è stata trovata alcuna traccia di droga e si è esclude così la possibilità di una trasmissione per allattamento. 

"Sabato pomeriggio - si sarebbero discolpati i genitori -  siamo stati al parco giochi, il bambino potrebbe aver trovato un pezzetto di hashish e averlo messo in bocca". Una spiegazione poco plausibile se si tiene conto che il padre è risultato positivo al test antidroga. Per il momento, però, i magistrati non hanno ipotizzato alcun provvedimento e attendono la fine degli accertamenti da parte della polizia.

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali