FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Brescia, bimbo di due anni ferito da un proiettile esploso da una guardia giurata | L'uomo indagato per lesioni colpose

Il colpo è stato sparato in strada, a Cortefranca: il 46enne, forse per gioco, stava sparando ad alcuni cartelli stradali

Un bambino di due anni è ricoverato in ospedale dopo essere stato raggiunto da un proiettile esploso da una guardia giurata in strada.

È accaduto lunedì sera a

Cortefranca in provincia di Brescia

. Il bambino era alla finestra di casa quando è stato raggiunto dal proiettile. La guardia giurata, un vicino di casa della vittima, forse per gioco, stava

sparando ad alcuni cartelli stradali.

La procura di Brescia ha

iscritto l'uomo nel registro degli indagati

con l'accusa di

lesioni gravissime colpose

. Al 46enne sono già state sequestrate tutte le armi che aveva in casa e che risultano legalmente detenute.

 



Spari ai cartelli stradali -

Il bambino è ricoverato all'ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo: è stato sottoposto a un delicato intervento chirurgico ma è sveglio e respira da solo. I medici sono ottimisti sull'evolversi delle sue condizioni. La guardia stava camminando per strada con altre persone, tutte maggiorenni. E forse per gioco, stava cercando di centrare a colpi di pistola pali della luce e cartelli stradali. È possibile che venga disposta una perizia balistica per calcolare la traiettoria del proiettile. 


 


Le urla del padre -

Un vicino di casa della famiglia del bambino ferito ha raccontato di aver sentito le urla del padre del piccolo: "Ho sentito il padre che urlava 'lo hai ammazzato' e ho visto la mamma correre in strada con il bambino tra le braccia", ha detto. 
 


TI POTREBBE INTERESSARE

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali