FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Alessia Pifferi, la finta pediatra in un messaggio all'amica: "Mi fa i complimenti per come mi occupo di Diana"

Gli audio inediti inviati dalla 37enne accusata di aver fatto morire di stenti la figlia di 18 mesi

 

Alessia Pifferi ha sempre recitato un ruolo? La Corte d'Assise di Milano ha disposto una perizia psichiatrica nei confronti della donna in carcere per aver lasciato morire di stenti sua figlia di 18 mesi. Nei giorni scorsi un team di medici ha visitato la 37enne in cella a San Vittore. Nei messaggi diffusi a "Quarto Grado", utili per capire se la donna era effettivamente lucida quando abbandonò la piccola Diana, la Pifferi si vantava con un'amica di un presunto plauso ricevuti dalla pediatra un mese dopo il parto. "La dottoressa mi ha fatto i complimenti per come accudisco mia figlia", diceva. Agli atti della Procura risulta che Diana non fu mai presa in cura da alcun pediatra

 

 

Negli oltre 2.600 messaggi vocali inviati ad amici, parenti o conoscenti tra il 2021 e il 20 luglio 2022, Alessia Pifferi passava dall'auto celebrarsi per il suo ruolo di madre a quello di "femme fatale" nei confronti del compagno. Nel febbraio 2022 la 37enne confida a un'amica di aver trovato il padre di Diana: "Mi parlava di questa persona ma io non l'ho mai conosciuto e non mi ha mai mandato una sua foto", racconta l'amica ai microfoni del programma di Rete 4. La finzione culmina all'inizio di luglio quando organizza una festa di battesimo per Diana ma, come testimoniano i vocali audio, la raccolta fondi è finalizzata a una cena "da sogno" per il partner,  Angelo Mario.

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali