FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Livorno, ristorante nella bufera per un cartello offensivo contro i disabili.

 Il cartello choc è stato affisso in risposta alla richiesta di rimozione della pedana che non sarebbe a norma. Esplode la polemica

Quella pedana per disabili montata fuori dal ristorante a certi livornesi sembrava proprio brutta. Avevano presentato quindi un esposto per chiederne la rimozione. Nessuno si sarebbe mai aspettato una replica del locale del genere.  "Secondo alcuni mongoloidi autoctoni... " hanno scritto e affisso i proprietari del locale, in un cartello che offende i diversamente abili e i loro genitori. La polemica dalla città è esplosa  in rete. 

Il ristorante si chiama "Stuzzicheria di mare a Venezia" e popola il quartiere più alla moda della città toscana,  E' un luogo pieno di fascino che si snoda tra i canali, le barche ormeggiate, i baretti e i ristoranti. Quello scivolo per favorire il passaggio delle sedie a rotelle a qualcuno proprio non è piaciuto e ha fatto un esposto al Comune.

 Il cartello choc è stato affisso in risposta alla richiesta di rimozione della pedana che non sarebbe a norma.  Nel testo viene usata la disabilità come motivo di polemica e anche di insulti, Tra puntini di sospensione e accuse esplicite, dice in sostanza: "Avremmo consigliato ai genitori di questi mongoloidi di fare il tri test e l’amniocentesi e magari ripetere l’esame, e poi, visti i miserabili risultati, non farne di nulla".

Non pago del messaggio sulla porta, il locale ha pensato di rilanciarlo pure sulla sua pagina Facebook che in poco tempo è stata inondata di commenti di indignazione. Il post dopo alcune ore è stato rimosso. Tuttavia il Comune di Livorno è intervenuto, con una nota, per condannare l'iniziativa.

"L'Amministrazione comunale tutta - si legge - si unisce allo sconcerto a cui hanno dato voce, in queste ore, tante persone colpite dal vergognoso messaggio che è apparso fuori da un locale della Venezia".

Dopo le critiche, il locale livornese ha scritto un post di scuse:  "Parlando a nome della Stuzzicheria di mare, vi porgo le mie più sincere scuse per il post che sta girando sul nostro conto. Non volevamo offendere nessuno con questa lettera".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali