FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Roma, Alfano: no commissariamento "Marino sottovalutò infiltrazioni"

La relazione sul caso Roma potrebbe arrivare al premier Renzi già nei prossimi giorni. Il Viminale esclude lo scioglimento per mafia ma accusa il sindaco Marino di aver sottovalutato lʼorganizzazione criminale

Roma, Alfano: no commissariamento "Marino sottovalutò infiltrazioni"

Il Comune di Roma non sarà sciolto per mafia dopo le vicende di Mafia Capitale. E' quanto emerge dalla relazione del prefetto Franco Gabrielli inviata al Viminale. Nei prossimi giorni il rapporto arriverà anche al premier Renzi. Il ministro Alfano non risparmia, tuttavia, accuse durissime al sindaco Marino: sottovalutò le infiltrazioni criminali, pur non essendo coinvolto, né controllò adeguatamente i meccanismi di appalti.

Niente commissariamento, dunque, un'ipotesi gradita a Palazzo Chigi, come ricostruisce il Corriere della Sera, che avrebbe mal sopportato un provvedimento così duro nei confronti della Capitale. Tuttavia il dossier del prefetto , pur evidenziando gravissimi episodi di corruzione dovuti alla banda di Buzzi e Carminati, registra una discontinuità con la giunta Alemanno.

Nel rapporto si lascia aperta l'ipotesi di una "diversa valutazione", che toccherà al governo. Emerge la necessità di non sottovalutare una "ragione di Stato" per non sciogliere il Comune. Sicuramente saranno rimossi i funzionari infedeli. Ma alla luce del prossimo Giubileo e della pubblicità negativa anche sui grandi giornali internazionali, un commisariamento del Comune avrebbe un effetto altamente negativo.

"Le colpe di Marino" - "In alcuni casi - secondo il Corriere della Sera - non si è reso conto di quanto stava accadendo all'interno del Campidoglio oppure ha sottovalutato il problema e le conseguenze sull'affidamento degli appalti e sulla gestione della macchina amministrativa", le accuse principali rivolte al primo cittadino.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali