FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Incendio Malagrotta, fiamme sotto controllo ma ci vorranno giorni per spegnerlo | Chiuse le scuole nel raggio di 6 chilometri

Chiusi asili e centri estivi, sconsigliate le attività all'aperto. A rischio anche la raccolta dei rifiuti nei prossimi giorni (con ipotesi di invio in altre Regioni). Aperta indagine per incendio colposo 

Incendio Malagrotta, le immagini dei vigili del fuoco in mezzo al rogo

E' sotto controllo l'incendio che da mercoledì sta interessando parte dell'ex discarica di Malagrotta a Roma: i vigili del fuoco, una sessantina in tutto, hanno lavorato tutta la notte per confinare le fiamme ed evitare che interessassero altre strutture e si propagassero all'esterno.

Per spegnere definitivamente il rogo, che ha interessato due capannoni di stoccaggio e trattamento dei rifiuti, ci vorranno però giorni. Aperta un'

indagine per incendio colposo

.

 


Chiuse le scuole nel raggio di 6 chilometri -

A prendere fuoco è stata l'area di Malagrotta A, il Tmb di Roma Ovest, nei capannoni destinati alla lavorazione di plastiche e carta nell'area dell'ex discarica di Malagrotta. Il comune di Roma ha disposto, con un'ordinanza, del sindaco, la chiusura di asili nido e scuole dell'infanzia nel raggio di sei chilometri "per un periodo non superiore a 48 ore, in virtù del principio di precauzione". E' stata dunque decisa la sospensione delle attività scolastiche e dei centri estivi sia pubblici sia privati. Disposto inoltre il divieto di consumo degli alimenti di origine animale e vegetale prodotti nell'area individuata; il divieto di pascolo e razzolamento degli animali da cortile; il divieto di utilizzo dei foraggi e cereali destinati agli animali, raccolti nell'area individuata. 


 


Roma, vasto incendio nell'ex discarica di Malagrotta


 


No attività all'aperto -

E' stata poi raccomandato, a causa del rischio diossina, di limitare le attività all'aperto, in particolare quelle di natura ludico sportiva ed è stato consigliato di mantenere chiuse le finestre in caso di fumi persistenti e maleodoranti. 


 


Gualtieri: "Nessun superamento delle polveri sottili"

- "La nostra prima preoccupazione è la salute dei cittadini". E' questo il commento del sindaco di Roma, Roberto Gualtieri che, parlando davanti all'Assemblea capitolina ha spiegato come, entro 48 ore, si avranno i risultati delle analisi effettuate sulla qualità dell'aria da parte dell'Arpa. "I primi dati raccolti dalle centraline fisse per il superamento delle polveri sottili - ha aggiunto - non indicano nessun superamento dei limiti di legge nell'arco di 2 chilometri dall'impianto".


 



Vertice in Campidoglio per l'emergenza -

In Campidoglio nel frattempo si è lavorato tutta la notte per affrontare l'emergenza ed è in programma anche una riunione tra Prefettura, Regione e lo stesso Campidoglio per trovare una soluzione per le 900 tonnellate di rifiuti che venivano trattate nel Tmb andato a fuoco. Tra le ipotesi sul tavolo c'è anche il possibile invio anche in altre Regioni. 


 



 


Aperta indagine per incendio colposo -

 La procura di Roma ha aperto un fascicolo d'indagine in relazione all'incendio. Al momento i magistrati di piazzale Clodio procedono per il reato di incendio colposo a carico di ignoti. Il pm di turno Alberto Galanti, coordinato dal procuratore Francesco Lo Voi, ha svolto un sopralluogo nella discarica. Una prima informativa è stata consegnata in Procura dai carabinieri. La procura ha poi disposto una maxi-consulenza per accertare cosa abbia scatenato l'incendio. Tra gli obbiettivi dell'attività istruttoria, che verrà affidata anche ai carabinieri e agli specialisti del Noe, anche verificare eventuali analogie con altri incendi che hanno interessato in passato Tmb a Roma. All'attenzione degli investigatori anche il sistema antincendio presente nella discarica. 


 


Numeri utili -

Dopo l'incendio "di vaste proporzioni" il Campidoglio aveva comunque già diffuso alcune raccomandazioni e aveva avvisato, "in caso di emergenza, di contattare il Numero Unico Emergenze 112 o la Sala Operativa h24 della Protezione Civile di Roma Capitale al numero verde 800 854 854 o al numero 06 67109200". Il Campidoglio ha fatto anche presente che "nella zona interessata dal rogo, sono possibili, a scopo precauzionale, interruzioni di luce, gas e acqua".


Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali