FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Il Papa: "Il 23 febbraio Giornata di digiuno e di preghiera per la pace"

Il Santo Padre esorta a unirsi allʼiniziativa anche "i fratelli e le sorelle non cristiane" e afferma che "ognuno di noi può dire concretamente no alla violenza"

Papa Francesco esorta tutti a digiunare per la pace il 23 febbraio, primo venerdì di Quaresima. "Dinanzi al tragico protrarsi di situazioni di conflitto nel mondo - dice all'°Angelus - invito tutti i fedeli a una speciale Giornata di preghiera e digiuno. La offriremo in particolare per le popolazioni della Repubblica democratica del Congo e del Sud Sudan". Il Santo Padre ha invitato a questa iniziativa anche ai "fratelli e le sorelle non cattolici"

"Il nostro Padre celeste ascolta sempre i suoi figli che gridano a Lui nel dolore e nell'angoscia - sottolinea ancora il pontefice -, 'risana i cuori affranti e fascia le loro ferite'. Rivolgo un accorato appello perché anche noi ascoltiamo questo grido e, ciascuno nella propria coscienza, davanti a Dio, ci domandiamo: 'Che cosa posso fare io per la pace?'. Sicuramente possiamo pregare".

Il Santo Padre afferma poi che "ognuno può dire concretamente no alla violenza per quanto dipende da lui o da lei. Perché le vittorie ottenute con la violenza sono false vittorie, mentre lavorare per la pace fa bene a tutti" e infine dice: "Desidero assicurare la mia vicinanza alle popolazioni del Madagascar, recentemente colpite da un forte ciclone che ha causato vittime, sfollati e ingenti danni. Il Signore le conforti e le sostenga".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali