FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

I Maneskin a Roma il 9 luglio con i contagi Covid al massimo, i medici: "Troppo pericoloso" | Assessore: "Nessun rinvio del concerto"

Con i nuovi casi in forte e velocissima salita, secondo gli esperti, quell'evento è una pazzia. Martedì è stata superata la soglia dei 100mila casi per la prima volta da febbraio

Maneskin
Instagram

Il concerto dei Maneskin al Circo Massimo a Roma, previsto per sabato 9 luglio, arriva proprio in contemporanea con il picco dei contagi Covid.

Martedì è stata

superata la soglia dei 100mila nuovi casi

(non succedeva da febbraio) e i 70mila che si stiperanno al grande spettacolo nella Capitale preoccupano. Gli esperti dicono infatti che saranno i giorni intorno alla metà di questo mese quelli in cui

Omicron 5

colpirà al massimo. E i medici temono che quell'assembramento mega in pieno centro a Roma possa innescare un'infinita catena di contagi. L'assessore ai Grandi Eventi, Turismo, Sport e Moda di Roma,

Alessandro Onorato

, afferma che il concerto non sarà rinviato.

 



 


L'assessore: "Nessun rinvio del concerto"

- "Non è all'esame alcuna ipotesi di rinvio del concerto dei Maneskin al Colosseo", ha precisato l'assessore Onorato. "Si adotteranno tutte le precauzioni e gli accorgimenti che le autorità sanitarie indicheranno e, in collaborazione con gli organizzatori, metteremo in campo le azioni necessarie per farle rispettare".


 


I medici: "Un maxi assembramento al Circo Massimo è follia"

- "Non è una buona idea fare questo concerto adesso - avverte Antonello Maruotti, statistico dell'università Lumsa di Roma -. Così non si fa altre che posticipare il picco". Ma sono un po' tutti i medici impegnati sul fronte anti-Covid, scrive la "Repubblica", a mettere in guardia: quel concerto, che sarà superaffollato, adesso, non è una buona idea. "I grandi eventi sono sempre stati bombe sanitarie - aggiunge Marcello Pili, medico di famiglia a Ostia -. Tutti noi medici di famiglia abbiamo visto pazienti positivi reduci dal concerto di Vasco e adesso il virus circola di più. Trovo quel concerto adesso una follia. Rischiamo 20mila positivi in un colpo solo".


 


I Maneskin conquistano l'Arena di Verona


 


Ospedali in sofferenza

- A peggiorare la situazione c'è la notizia che Giorgia Soleri, la compagna di Damiano dei Maneskin, ha scoperto di essere positiva. E questo appuntamento ad alto rischio arriva in un momento in cui gli ospedali sono in forte crisi: sono tantissime le persone che si positivizzano dopo essere arrivate in Pronto soccorso per altri motivi. 


 


L'appello a Damiano

- Pili quindi si rivolge proprio a Damiano dei Maneskin: "Ha mostrato una grande sensibilità sulla salute: è indispensabile fare questo concerto adesso? Rimandarlo a un momento di minore impatto del virus non sarebbe un'idea sbagliata". Il medico dice infatti di avere a che fare in questi giorni con tanti pazienti che gli chiedono un certificato Covid per avere il rimborso delle vacanze che non possono più fare perché sono positivi al virus. "E siamo solo a inizio luglio. Se andiamo avanti così rischiamo che il 70% degli italiani saltino le vacanze". 


TI POTREBBE INTERESSARE

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali