FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Bergamo, è morta la donna più anziana d'Italia: aveva 112 anni

Angela Tiraboschi aveva festeggiato il compleanno lo scorso 19 aprile raggiungendo il titolo di "nonna d'Italia"

Ansa

È morta la nonna d'Italia: si è spenta, nel sonno, nella sua casa di via Coghetti a Bergamo, Angela Tiraboschi.

Aveva compiuto 112 anni lo scorso 19 aprile ed era la donna più anziana del Paese, oltre che la bergamasca più longeva di sempre. Nativa di Oltre il Colle (Bergamo), casalinga per tutta la vita e tifosa dell'Atalanta, come ogni anno avrebbe voluto passare l'estate nella suo paese d'origine. Lascia quattro figli, Roberto, Maria (nella foto con lei), Luciana e Piero, di età compresa tra i 70 e gli 85 anni.

Ultimamente, a seguito di un piccolo incidente domestico, nonna Angela era costretta a non poter camminare e a muoversi con una sedia a rotelle. "Da alcune settimane, poi, si aiutava con un respiratore - ha raccontato a L'Eco di Bergamo il figlio Roberto -. Sabato sera si è addormentata e non si è più svegliata".


 



Per il suo 112esimo compleanno aveva ricevuto gli auguri anche del presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana. E in quell'occasione la donna più anziana d'Italia aveva rivelato il segreto della sua longevità. "Pasti leggeri - aveva detto - accompagnati da un bicchiere di vino. Niente fumo e stress. E, soprattutto, considerare ogni giorno della vita come un dono".


 


Angela Tiraboschi ha superato due guerre mondiali e le pandemie della Spagnola e del Covid.


Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali