FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

La promessa della Regione Lazio: il bimbo immunodepresso presto tornerà a scuola

Se i bambini non vaccinati rifiutassero ancora la profilassi obbligatoria per legge, potrebbero essere spostati in unʼaltra classe. Intanto una mamma volontaria aiuta Matteo a studiare in casa per non restare troppo indietro

Potrebbe avere un lieto fine la vicenda di  Matteo, il bambino immunodepresso dopo una leucemia e conseguente chemioterapia, costretto a casa perché cinque dei compagni di classe non sono vaccinati. Come precisato dall'assessore alla Sanità del Lazio "tornerà a scuola. Punto e basta, niente deroghe". Prima di lui il Governatore Nicola Zingaretti aveva commentato: "È una storia assurda, tutelare i suoi diritti significa civiltà". Il piccolo potrebbe rientrare in aula dopo il 15 marzo, come da indicazioni dei medici dell'ospedale Bambin Gesù.

Un responsabile del servizio vaccini della Asl Roma 2 incontrerà i genitori dei bambini che non hanno ricevuto le vaccinazioni obbligatorie. Qualora rifiutassero ulteriormente di sottoporsi alla profilassi obbligatoria per legge, rischierebbero una sanzione fino a 500 euro e il trasferimento dei figli in una classe diversa. La mamma di uno dei cinque non vaccinati al "Corriere della Sera" ha dichiarato: "Non posso permettere allo Stato di iniettare malattie nel mio bambino. Capisco il problema ma la vita di mio figlio vale quanto quella di Matteo".

In attesa che la politica e il buon senso trovino il modo per riportarlo a scuola in tutta sicurezza, il piccolo di 8 anni senza difese immunitarie resta confinato a casa. A consentirgli di proseguire i suoi studi è un'altra mamma della scuola, Eleonora, che in maniera del tutto volontaria passa da lui un paio di volte a settimana e si improvvisa maestra. Lo aiuta a studiare il libro di testo e a non rimanere troppo indietro rispetto ai compagni.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali