FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

In Italia ci sono 5 milioni di stranieri, ma per 6 italiani su 10 sono più del doppio

Lʼindagine condotta da Eurispes sullʼincidenza dei migranti sulla popolazione e il ruolo dei media nella percezione del fenomeno

barcone migranti

"Solo il 28,9% degli italiani indica correttamente l'incidenza di stranieri sulla popolazione, più della metà del campione sovrastima la presenza di immigrati nel nostro Paese per il 35% si tratterebbe del 16%, per il 25,4% addirittura del 24%, come a dire c'e' un residente su quattro in Italia sarebbe non italiano". A sostenerlo è Gian Maria Fara, presidente di Eurispes, in occasione dell'incontro
"Immigrazione, è ora di voltare pagina", organizzato a Napoli. 

Secondo gli ultimi dati raccolti gli stranieri residenti in Italia sono oltre 5 milioni pari a circa l'8% della popolazione residente. Se agli stranieri regolari si sommano quelli non regolari, stimabili intorno alle 500/800.000 unità, si arriva, in base alla ricerca, al massimo di una incidenza del 10% sulla popolazione. "Il ruolo dei media nell'influenzare, quando non plasmare almeno parzialmente, l'orientamento degli italiani sembra decisivo, soprattutto nell'ambito di temi che toccano la sfera emotiva, esaltando paure, ma anche pregiudizi e sospetti", sostiene Fara.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali