FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Il ministro Azzolina in visita a Bergamo: "Dal 1 settembre scuole aperte per i recuperi"

Entusiasta il preside dellʼITS Quarenghi: "Non ci siamo scoraggiati e saremo pronti per ripartire"

"Abbiamo proposto alle regioni di riportare tutti gli studenti a scuola il 14 settembre. Ma già dal primo dello stesso mese tutti gli istituti saranno aperti per i recuperi". Lo ha garantito il ministro dell'Istruzione, Lucia Azzolina, in visita a Bergamo. "Sono molto felice di vedere oggi le scuole riaperte e di essere qui. Fare gli esami in presenza non era scontato, alcuni Paesi Ue li hanno cancellati", ha aggiunto.

"Oggi per me qui a Bergamo è una giornata molto importante - ha spiegato la Azzolina -. Questo è uno dei territori che ha sofferto di più in assoluto nel Paese, le cui immagini ricorderemo per sempre, quindi la presenza dello Stato era assolutamente doverosa".

 

Entusiasta della presenza del ministro il dirigente scolastico dell'ITS Quarenghi, Elsa Perletti, che ha commentato: "Non ci siamo scoraggiati e saremo pronti per ripartire. La scuola bergamasca è più viva che mai. Ministro, interpreto la sua presenza come un grande gesto di vicinanza. E la ringrazio per questa visita".

 

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali