FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Grandi eventi, il ministro Pinotti: pronti a schierare esercito se ce lo chiede il Viminale

Il titolare della Difesa progetta unʼestate sicura di concerti e manifestazioni pubbliche, dopo la tragedia sfiorata in piazza San Carlo a Torino

Non solo "Strade sicure", ma anche piazze, concerti sicuri nell'estate italiana. Dopo i tragici eventi di Torino con la folla impazzita durante la finale di Champions League Juventus-Real Madrid, il ministro della Difesa Roberta Pinotti si dice disponibile a fornire militari per garantire la sicurezza dei grandi eventi estivi delle prossime settimane, "se il Viminale li chiederà". E non sarebbe una novità: l'esercito è già stato utilizzato nelle manifestazioni del calibro di Expo a Milano e del Giubileo a Roma.

I mesi estivi in Italia infatti saranno ricchi di appuntamenti: dagli U2 allo Stadio Olimpico di Roma con un doppio appuntamento a Lady Gaga al Mediolanum Forum di Milano. Vicinissimo a luglio il concerto record di Vasco Rossi al Modena Park che prevede la partecipazione di 220mila persone. Sarà questo il battesimo dell'iniziativa?

"Ripeto, - ha risposto il ministro Pinotti da Chiavari, dove era in visita per illustrare le novità sul progetto del cyberpoligono e per sostenere la candidatura di Lino Cama a sindaco - spetterà al ministero degli Interni decidere, ma quello che posso dire è che anche per questa specifica manifestazione noi siamo pronti a organizzare un contingente nel giro di poco, pochissimo tempo. Lo abbiamo dimostrato, del resto, in ogni occasione in cui si è reso necessario utilizzare la missione 'Strade sicure' per appuntamenti specifici come Expo Milano, il Giubileo a Roma o il G7 a Taormina".

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali