FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Giornata internazionale contro la violenza sulle donne: le storie di Giulia, Vanessa e Cinzia

Dietro alle statistiche e ai numerosi rapporti sugli abusi di genere ci sono persone reali che malgrado i soprusi cercano ogni giorno di ricominciare a vivere

 

Minacciate, spintonate, picchiate, abusate fisicamente o psicologicamente: le donne continuano a essere vittime di violenza. Secondo l’Istat in Italia il 31,5 % della popolazione femminile tra i 16 e 70 anni ne è stata oggetto. La percentuale corrisponde a ben 6 milioni 788mila. Un numero enorme che comprende ben 4milioni 520mila donne vittime di violenza sessuale.

 

Dati allarmanti che trasmettono solo una piccola parte della sofferenza a cui sono sottoposte ogni giorno queste donne: gli stupri, per esempio, sono commessi nel 62,7% dei casi dal partner, nel 9,4% da amici e nel 3,6% da parenti. Malgrado le leggi cerchino di fermare la violenza di genere anche i femminicidi sono in crescita. Secondo gli ultimi dati Eures la percentuale più alta di omicidi di donne è commessa all'interno della coppia, con 78 vittime pari al 65,6% del totale.

 

La storia di Giulia – Doveva essere una serata divertente come tante altre ma la notte dell’11 febbraio 2012 ha completamente cambiato la vita di Giulia. La ragazza di Pizzoli, L’Aquila, è andata a ballare in discoteca: lì incontra Francesco, un militare, che l’ha voluta accompagnare fuori dal locale. In quegli istanti lui si è trasformato in un mostro: l’ha stuprata, picchiata e abusata fisicamente. Una violenza terribile contro cui Giulia non ha potuto fare molto: l’uomo condannato a sette anni ne ha scontati solo due. È già libero.

 

La storia di Vanessa – Madre di due figli, Vanessa pensava di aver trovato un fidanzato adatto il quale, però, si è trasformato in un mostro. È un weekend come tanti altri quando l’uomo la convince ad andare a fare la spesa. Una volta fuori casa scatta la trappola: costretta a salire su un furgone, la 40enne viene picchiata dal compagno e da due dei suoi fratelli. La rapiscono e la portano in un garage dove iniziano a seviziarla, bastonarla e la lasciano appesa per ben diciassette ore. Vanessa è salva solo grazie a suo figlio, che non vedendola rientrare a casa ha allertato le forze dell’ordine.

 

La storia di Cinzia – È una cantante napoletana con molti follower sui social ma non si aspettava che tra loro ci fosse anche uno stalker. L’uomo inizialmente le scrive solo messaggi ma presto le fa una proposta di matrimonio. La cantante ovviamente rifiuta e lui inizia a perseguitarla andando sotto casa sua, minacciandola e insultandola. Dopo varie denunce, la vita di Cinzia continua a essere un inferno e lei tenta anche il suicidio. L’uomo, però, viene arrestato.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali