FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Pordenone, maltrattava bimbi cui impartiva lezioni di arabo: denunciata

I militari dellʼArma hanno inizialmente installato microcamere nellʼabitazione, dopodiché hanno acquisito testimonianze e immagini delle percosse

Impartiva i fondamenti del Corano e lezioni di arabo nella propria abitazione, a Maniago, trasformata in una sorta di scuola/centro di aggregazione, ma quando i bambini non erano abbastanza preparati e attenti li colpiva con un bastone di legno. Una donna di 33 anni, bengalese, è stata denunciata dai carabinieri di Pordenone. Dovrà rispondere dei reati di maltrattamento di minori e di esercizio arbitrario di professione.

I militari dell'Arma hanno inizialmente installato microcamere nell'abitazione, dopodiché hanno acquisito testimonianze e immagini delle percosse, infine hanno fatto irruzione nell'abitazione della donna. Per ora è stata sottoposta alla misura coercitiva del divieto di espatrio e dell'obbligo della presentazione alla Polizia giudiziaria emessa dal Gip del Tribunale di Pordenone.

I bimbi che frequentavano la donna sono di età compresa tra i 3 e i 10 anni, tutti bengalesi: una delle famiglie ha sporto la denuncia che ha portato all'apertura dell'inchiesta che è stata sviluppata sotto la direzione e il coordinamento diretto del Procuratore della Repubblica di Pordenone, Raffaele Tito.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali