FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Incidente carro armato a  Pordenone, associazione animalista: faremo esposto

Nel corso di un'esercitazione un mezzo dell'esercito ha colpito un pollaio per errore uccidendo numerose galline

Pordenone, carro armato sbaglia mira e centra allevamento di galline 

Associazioni animaliste sul piede di guerra dopo l'incidente avvenuto a Vivaro (Pordenone), dove un carro armato dell'Esercito, impegnato in un'esercitazione di tiro, ha sbagliato mira e ha centrato un allevamento di galline, uccidendone molte. L'Associazione italiana Difesa animali e ambiente ha annunciato che presenterà un esposto alla procura militare di Verona per far luce "sul grave incidente".

L'incidente è avvenuto mercoledì durante un'esercitazione notturna della Brigata Pozzuolo del Friuli, in cui erano impegnati congiuntamente il Genova Cavalleria e i Lagunari di Venezia. I militari non si sarebbero accorti immediatamente dell'errore perché il colpo non ha innescato alcun incendio.

 

 Ad accorgersi dell'incidente sono stati giovedì mattina i titolari dell'azienda agricola, che non riuscendo a darsi una spiegazione del danno trovato al capannone e del decesso delle galline, hanno chiamato i carabinieri.

 

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali