FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Foibe, è il giorno del ricordo: a Basovizza la cerimonia solenne in memoria delle vittime

A Roma la deposizione della corona allʼAltare della Patria, poi la commemorazione in Senato alla presenza del premier Conte

Prendono il via con la deposizione delle corone di alloro al monumento della Foiba di Monrupino (Trieste) le celebrazioni del Giorno del Ricordo, la data fissata nel 2004 per commemorare gli infoibati e le migliaia di istriani, fiumani e dalmati cacciati dalle loro case tra l'8 settembre del 1943 e il 10 febbraio del 1947. La cerimonia solenne si terrà al Sacrario della Foiba di Basovizza alla presenza, tra gli altri, del ministro per i Rapporti con il Parlamento, Federico D'Incà, e del governatore del Friuli Venezia Giulia, Massimiliano Fedriga.

A Basovizza arriveranno anche il sindaco di Trieste, Roberto Dipiazza, e diversi parlamentari. Fra questi, il leader della Lega, Matteo Salvini, la presidente di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni, e gli esponenti dem, Luigi Zanda, Debora Serracchiani e Tatjana Rojc. Prevista anche la presenza del senatore azzurro, Maurizio Gasparri. Con loro ci saranno centinaia di studenti provenienti da diverse città italiane, nel ricordo delle drammatiche vicende del confine orientale negli anni a cavallo del secondo dopoguerra.

 

"Una sciagura nazionale", come l'ha definita il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, "alla quale i contemporanei non attribuirono, per superficialità o per calcolo, il dovuto rilievo". A Roma sarà deposta una corona all'Altare della Patria. Il mondo della politica celebrerà il giorno del ricordo nell'aula di Palazzo Madama alle 16 alla presenza dei presidenti di Senato e Camera, Elisabetta Casellati e Roberto Fico, e del premier, Giuseppe Conte.

 

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali