FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Tragedia a Palermo: i volti delle vittime

Nove persone sono morte in contrada Cavallaro a Casteldaccia (Pa) per lʼesondazione del Milicia: il fiume ha travolto la villa dove due famiglie stavano trascorrendo una serata in compagnia. Tra le vittime anche due bambini: Rachele Giordano, di un anno; il piccolo Francesco Rughoo, 3 anni; e  Federico Giordano di 15 anni. Federico è morto nel tantivo di salvare la sua sorellina Rachele di un anno. Ha cercato di salire sul tetto per impedire che la bimba affogasse tenendola in alto per salvarla dallʼacqua che ha finito per travolgere entrambi. Un uomo è morto anche a Vicari (Palermo): si tratta di Alessandro Scavone, 44 anni, consigliere comunale di Salemi per il “Partito della rivoluzione”, lista di Vittorio Sgarbi. Era su una jeep per cercare di soccorrere un amico benzinaio quando è stato sbalzato dalle acque del San Leonardo in piena. Ecco i volti delle vittime...

Tragedia a Palermo: i volti delle vittime

clicca per guardare tutte le foto della gallery

Nove persone sono morte in contrada Cavallaro a Casteldaccia (Pa) per l'esondazione del Milicia: il fiume ha travolto la villa dove due famiglie stavano trascorrendo una serata in compagnia. Tra le vittime anche due bambini: Rachele Giordano, di un anno; il piccolo Francesco Rughoo, 3 anni; e  Federico Giordano di 15 anni. Federico è morto nel tantivo di salvare la sua sorellina Rachele di un anno. Ha cercato di salire sul tetto per impedire che la bimba affogasse tenendola in alto per salvarla dall'acqua che ha finito per travolgere entrambi. Un uomo è morto anche a Vicari (Palermo): si tratta di Alessandro Scavone, 44 anni, consigliere comunale di Salemi per il “Partito della rivoluzione”, lista di Vittorio Sgarbi. Era su una jeep per cercare di soccorrere un amico benzinaio quando è stato sbalzato dalle acque del San Leonardo in piena. Ecco i volti delle vittime...