FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

#salviamoElisa, spegne 5 candeline la piccola che da due anni e mezzo lotta contro una rara leucemia: "Il regalo sarà un secondo trapianto"

Ha spento le 5 candeline sulla torta di compleanno, il terzo festeggiato lontano da casa e nella stanza dʼospedale del Bambino Gesù a Roma, da dove da due anni e mezzo lotta contro una rara forma di leucemia. Elisa Pardini di Pordenone, protagonista della campagna #SalviamoElisa, promossa dal padre per cercare un donatore di midollo che possa salvarla, attraverso le parole scritte dai suoi sui social coglie lʼoccasione per ringraziare tutti per la vicinanza costante e rinnova il suo desiderio. Che si trovi, cioè, un secondo donatore il più compatibile possibile per potersi sottoporsi a un altro trapianto, dal momento che il primo - del gennaio 2018 - non è riuscito. Nel lungo messaggio su Facebook anche la forza sua e dei famigliari di strappare un sorriso a chi segue la sua storia: "I capelli non sono i miei... cʼeravate cascati eh???"

#salviamoElisa, spegne 5 candeline la piccola che da due anni e mezzo lotta contro una rara leucemia: "Il regalo sarà un secondo trapianto"

Ha spento le 5 candeline sulla torta di compleanno, il terzo festeggiato lontano da casa e nella stanza d'ospedale del Bambino Gesù a Roma, da dove da due anni e mezzo lotta contro una rara forma di leucemia. Elisa Pardini di Pordenone, protagonista della campagna #SalviamoElisa, promossa dal padre per cercare un donatore di midollo che possa salvarla, attraverso le parole scritte dai suoi sui social coglie l'occasione per ringraziare tutti per la vicinanza costante e rinnova il suo desiderio. Che si trovi, cioè, un secondo donatore il più compatibile possibile per potersi sottoporsi a un altro trapianto, dal momento che il primo - del gennaio 2018 - non è riuscito. Nel lungo messaggio su Facebook anche la forza sua e dei famigliari di strappare un sorriso a chi segue la sua storia: "I capelli non sono i miei... c'eravate cascati eh???"