FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Fermo, si riprende mentre ruba e posta un video sui social: arrestato

Uno dei responsabili del furto aveva immortalato il raid e poi aveva pubblicato tutto su Instagram

Fermo, si riprende mentre ruba e posta un video sui social: arrestato

Si riprendono mentre rubano attrezzatura da due auto della polizia locale di Fermo e poi pubblicano tutto su un social network. Così è stato incastrto un 30enne, arrestato dai carabinieri del Nucleo operativo e radiomobile di Fermo per furto e danneggiamento aggravato in concorso, mentre per altri due non sono stato ritenute sussistenti le esigenze cautelari. Il 30enne è responsabile anche dell'aggressione ad un carabiniere durante un controllo.

I tre, un argentino e due marocchini, hanno tra 18 e 30 anni: sono accusati del furto di una macchina fotografica, una ricetrasmittente, una paletta, un precursore per alcoltest e una torcia, sottratti nelle prime ore del 20 gennaio da due autovetture di servizio. I ladri si erano introdotti nel piazzale recintato del comando della polizia locale.

Dopo avere visionato le immagini della videosorveglianza della zona, i Cc hanno monitorato internet, scoprendo che uno dei responsabili aveva immortalato il raid e poi aveva pubblicato tutto su Instagram. Gran parte della refurtiva è stata recuperata nelle abitazioni dei tre.

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali