FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51
Temi del momento

Fedez ride della scomparsa di Emanuela Orlandi: critiche social

Pietro Orlandi, fratello di Emanuela, che da 40 anni si batte per scoprire cosa sia realmente accaduto, ha invitato a considerare l'uscita di Fedez un semplice "momento di immaturità"

Dal Web

Valanga di critiche sui social nei confronti di Fedez che, parlando della scomparsa di Emanuela Orlandi, si è lasciato andare a una sonora risata, apparsa del tutto fuori luogo.

L'episodio, avvenuto nel corso della diretta di "Muschio Selvaggio", il podcast condotto dal cantante insieme a Luis Sal, non è piaciuto neanche Pietro Orlandi, fratello di Emanuela, che - pochi giorni dopo aver gioito per la riapertura del caso da parte del Vaticano - però invita a considerarlo un semplice "momento di immaturità".


"Innanzitutto, posso dire? Non l'hanno mai trovata", ha detto l'artista prima di scoppiare a ridere, mentre si parlava, insieme al conduttore di Quarto Grado, Gianluigi Nuzzi, della serie Vatican Girl. "Questo è black humor che è sideralmente antitetico rispetto a un giornalista", ha commentato il giornalista. "Scusami, mi faceva troppo ridere... ma non fa ridere", ha replicato lo stesso artista, che si è subito reso conto dell'errore commesso.

 

Il nome di Fedez è salito in cima a trending topics di Twitter, a causa della valanga di critiche e insulti degli utenti. Nessuno ha apprezzato il comportamento dell'artista, ritenendo che non si tratti affatto di black humor.

 

"In tanti anni ho dovuto subire comportamenti in malafede e cattivi ben peggiori di una risata non nata sicuramente con la volontà di offendere, o mancare di rispetto, me lo auguro, anche se ovviamente mi è dispiaciuto - ha detto all'Ansa Pietro Orlandi -. Non capivo cosa ci fosse da ridere dicendo 'non l'hanno trovata, la stanno ancora cercando'. Credo che si tratti semplicemente di un momento di immaturità, come quando da ragazzini poteva scappare una risata durante un funerale. Credo in questa vicenda che dura da quarant'anni vi siano atteggiamenti molto più gravi da parte di intere istituzioni che dovrebbero far indignare molto di più di una, seppur fuori luogo, risata".

TI POTREBBE INTERESSARE

Commenti
Commenta
Disclaimer
Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali