FOTO24 VIDEO24 Logo Mediaset ComingSoon.it Donne logo mastergame Grazia Meteo.it People sportmediaset_negative sportmediaset_positive TGCOM24 meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Eroe di Milazzo, bufera social per i post dei ragazzi salvati: "Nessuno è morto per salvarci...". Poi il dietrofront

Dopo la morte di Aurelio Visalli, il militare annegato per salvare due giovani, è polemica per i post, poi rimossi, dei 15enni

Eroe di Milazzo, bufera social per un post dei ragazzi salvati: "Nessuno si è buttato ed è morto per salvarci..."

La paura, il dolore, le polemiche.  Mentre Milazzo piange la morte di Aurelio Visalli, il sottufficiale della Capitaneria di Porto annegato nel tentativo di salvare due 15enni in difficoltà, sui social è bufera per i post pubblicati (poi rimossi o rettificati) dai ragazzi protagonisti della tragedia. "Ragazzi apposto, sono sano e salvo. Mentre facevo le capriole in spiaggia, a me e al mio amico ci prende in pieno un’onda e mi trascina al largo, nessuno si è buttato, quindi prima di dire che qualcuno è morto per salvare me…", scrive il primo.

L'amico in un altro post precisa: "Ve la racconto io la verità, facevamo le capriole sul bagnasciuga e un’onda ci ha trascinato al largo. Io sono riuscito ad uscire e a chiamare il 118, il mio amico si è aggrappato ad una boa". Dopo il messaggio viene rimosso, al suo posto viene pubblicato un post per esprimere il cordoglio per la morte di Visalli: "Nessuno è più dispiaciuto di me per quello che è successo, ho pregato fino adesso per quel soccorritore".

 



Il sindaco di Milazzo: "I ragazzi hanno sbagliato ma non è il momento delle polemiche" - "I ragazzi devono capire che non si scherza con il mare agitato che si è portato via tanta gente a Milazzo negli anni, però dico anche alla gente che adesso è inutile accanirsi contro i ragazzini. Adesso bisogna stringersi intorno alla famiglia di Aurelio Visalli e alla Capitaneria. Senza cercare necessariamente la polemica soprattutto con gli adolescenti, loro devono trovare il momento per elaborare quello che è accaduto". Così il sindaco di Milazzo, Giovanni Formica.

 

 

A Milazzo trovato il corpo di Aurelio Visalli, il militare annegato dopo aver salvato un ragazzo

"Hanno percepito di avere rischiato la vita e penso che abbiano chiaro che una persona è morta nel tentativo di salvarli, e penso questo possa bastare - aggiunge - Quello che ho visto sui social con insulti, minacce e auguri di cose terribili a quei due ragazzi non mi è piaciuto, anche se loro hanno sbagliato a scrivere qualcosa non è facendo lo stesso errore che si risolvono le questioni".

 

 

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali