FOTO24VIDEO24Logo MediasetComingSoon.itDonnelogo mastergameCreated using FigmaGraziaMeteo.itPeoplesportmediaset_negativesportmediaset_positiveTGCOM24meteo.it
Podcast DirettaCanale 51

Coronavirus, primo morto in Emilia-Romagna: è un lombardo

Si tratta di un uomo di circa 70 anni che aveva già altri problemi di salute

Il Papa sfida il coronavirus: fedeli con mascherine, lui abbraccia tutti

E' un segnale positivo quello lanciato da Papa Francesco che durante l'udienza del mercoledì non ha rinunciato a salutare e in qualche caso abbracciare i fedeli in piazza San Pietro. Molti di questi indossavano le mascherine per paura del coronavirus, il Santo Padre invece no. Un invito a non cedere alla paura. "Desidero esprimere nuovamente la mia vicinanza ai malati del Coronavirus e agli operatori sanitari che li curano, come pure alle autorità civili e a tutti coloro che si stanno impegnando per assistere i pazienti e fermare il contagio", ha detto Francesco al termine dell'udienza generale.

Primo decesso da coronavirus in Emilia-Romagna. Ne ha dato notizia la Regione, specificando che si tratta di un 70enne lombardo, "già affetto da importanti patologie pregresse". L'uomo proveniva da uno dei comuni della "zona rossa" del Lodigiano, era stato ricoverato all'ospedale di Piacenza e poi trasferito in terapia intensiva a Parma.        Segui gli ultimi aggiornamenti sull'emergenza coronavirus in Italia cliccando qui
 

Il paziente era un cittadino lombardo, un 70enne già affetto da importanti patologie pregresse. Proveniente da uno dei comuni della "zona rossa" lombarda, era stato ricoverato all`ospedale di Piacenza, poi trasferito in terapia intensiva a Parma. Per quanto riguarda le condizioni degli altri casi positivi rilevati nei giorni scorsi, 2 soli sono in terapia intensiva, 14 ricoverati in condizioni non critiche presso i reparti di malattie infettive e 13 - di cui 9 asintomatici - si trovano in isolamento al proprio domicilio.

 

Coronavirus, hotel a 4 stelle in quarantena a Tenerife

 

A scopo precauzionale, la Protezione civile regionale è già pronta ad allestire nuovi moduli provvisori per il triage, dove poter sottoporre le persone ai primi controlli prima di accoglierle all`interno dei servizi ospedalieri. Soprattutto a tutela degli operatori sanitari. Oltre alle tre già messe in campo nel piacentino, ne sono in arrivo altre all`esterno di diversi nosocomi della regione. 

 

Commenti

Commenta
Disclaimer

Grazie per il tuo commento

Sarà pubblicato al più presto sul nostro sito, dopo essere stato visionato dalla redazione

Grazie per il tuo commento

Il commento verrà postato sulla tua timeline Facebook

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati
Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre

In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che:
- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV
- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti
- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni
- Più in generale violino i diritti di terzi
- Promuovano attività illegali
- Promuovano prodotti o servizi commerciali